Eventi e Spettacoli

Il Teatro Biblioteca Quarticciolo svela il programma per la stagione teatrale!

Nel 2016/17 il cartellone del Teatro Biblioteca Quarticciolo sarà fitto di appuntamenti, dalla prosa al cinema, dalla danza alla musica, dalla performance al teatro ragazzi, alla formazione per adulti e bambini. Al fianco di attori e compagnie già apprezzati da pubblico e critica, arriveranno anche compagnie under 30 e varie proposte rivolte a persone diversamente abili come il “Concerto voci e mani bianche”, che affianca al linguaggio della musica quello dei segni della LIS, e il laboratorio “Il Quarticciolo in tutti i sensi” rivolto a ragazzi con deficit sensoriali. Il Teatro collaborerà con il Teatro di Roma per il progetto QLAB, che coinvolgerà l’intero quartiere e in particolare i palazzi situati in via Ostuni, e con Romaeuropa Festival che ospiterà il debutto della Compagnia Frosini/Timpano.

Pronti agli eventi in cartellone?? Eccoli!

Per la sezione teatro,

  • Apre la stagione del Teatro Biblioteca Quarticciolo il progetto “Liber Liberanti – fiabe e favole dal Carcere” con Lella Costa, Iaia Forte e Michela Cescon e le detenute della C.C. Femminile di Rebibbia, dirette da Francesca Rotolo;
  • Accura Teatro con “Giacominazza” in un racconto siciliano sull’omosessualità femminile e sullo sguardo punitivo della gente;
  • Collettivo Schlab con “Fäk fek fik”, vincitore Roma Fringe Festival 2015, presenta una generazione povera e avara, di denari e di passioni, costretta ad aspettare che il tempo scorra;
  • “Alzheimer mon amour”, progetto in collaborazione con il Teatro di Roma, in cui due adolescenti rispondono alle domande di un silenzioso, ipotetico intervistatore in un confronto delicato sulla loro intimità;
  • Triestino/Pistoia nell’adattamento de “Li romani in Russia” del poeta romanesco, Elia Marcelli;
  • Ascanio Celestini, Alessio Lega e Guido Baldoni ne “Il nostro domani”, testimoni della storia di Davide Bifolco che muore a 16 anni per un colpo di pistola di una guardia;
  • “Che gusti ci sono” di e con Rosario Lisma, un percorso a ritroso nel tempo di uno studente fuorisede che parte per il continente;
  • Emanuela Grimalda ne “Le difettose”, con la regia di Serena Sinigatbq2glia, mette in scena sette personaggi diversi intorno al tema della fecondazione assistita;
  • Moni Ovadia in “Salmodia della speranza” di David Maria Turoldo, sulla Resistenza, in una tragica cronologia della seconda guerra mondiale, apre la lunga collaborazione con il Circolo Gianni Bosio che vedrà numerose incursioni canore e teatrali fino a giugno 2017;
  • “Lui e Leila”, il nuovo reading di Claudio Morici, racconta una storia d’amore nell’era globale;
  • Oscar De Summa ne “La sorella di Gesucristo”, terzo capitolo della “trilogia della provincia” dà voce a una ragazza che con una pistola attraversa tutto il paese per andare a sparare al ragazzo che la sera prima l’ha costretta a subire una violenza;
  • la Compagnia Frosini /Timpano torna al Romaeuropa Festival con “Acqua di colonia” affrontando il tema del Colonialismo italiano;
  • Maria Paiato legge “Le due zittelle” di Tommaso Landolfi e “Una e una notte” di Ennio Flaiano, due racconti che sanno regalare una profonda e divertita riflessione su come siamo ancora oggi noi italiani;
  • Arianna Gaudio in “Votakurtcobain”; Federica Fracassi in “Eva” con la regia di Renzo Martinelli racconta l’amore e la paura di Eva Braun;
  • Carlo De Ruggieri con “Tranquillo Prof la richiamo io”, un divertentissimo, spietato, dolente monologo di un professore alla rovescia, scritto da Christian Raimo a cura di Veronica Cruciani;
  • Antonello Fassari ne “La ricotta” di Pier Paolo Pasolini.

Per la sezione danza si aprono  gli spazi a performance incentrate sui linguaggi del contemporaneo nelle sue più diverse sfumature con incursioni nel circo cotbqntemporaneo cosi come nel teatro danza. Il corpo e la corporeità sono dunque il mezzo per dare forma a suggestioni e pièce autorial divers. Tra gli eventi “Cappuccetto rosso – C’era una volta il lupo e la fanciulla” della Compagnia Atacama e “Spellbound Junior” con la Compagnia Cie Twain.

Per la sezione musica sono previsti undici concerti:

  • “Roma forestiera”, a cura del Circolo Gianni Bosio;
  • “French girl – le più belle canzoni napoletane… in francese” con Daniela Fiorentino;
  • Ottobre africano propone il concerto multietnico, “XdiGenerAzioni” con Baba&Djana Sissoko con apertura di Symo;
  • Simone Nebbia in “Dr Livingstone”;
  • Emanuele Parrini con “Viaggio al centro del violino”;
  • Giulia Anania con il nuovo concerto “Roma Bombay” con la partecipazione di Francesco Montanari;
  • Pino Sallusti Group in concerto;
  • Giovanna Marini con due appuntamenti:
  • “Italia mia quanto sei lunga” a due voci con Francesca Breschi e “Musiche di scena” con il corso di Estetica dei canti contadini della Scuola Popolare di Musica di Testaccio;
  • Antonella Morea nella doppia dimensione di attrice e cantante in “… Io la canto così! omaggio a Gabriella Ferri”, scritto e diretto da Fabio Cocifoglia;
  • “BandaJorona – concerto in musica e parole per Pierpaolo”.

Oltre ai tanti eventi citati saranno al centro dell’ attenzione anche le categorie relative al teatro per i ragazzi, al cinema e a quelli dedicati al territorio.

Per varie informazioni potete fare riferimento al sito del teatro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *