Di Tutto e Di Più

Buon compleanno Caravaggio!

Quello di oggi, 29 settembre, è un compleanno decisamente importante: 445 anni non sono pochi!!

Nato a Milano nel 1571, Michelangelo Merisi ha avuto una vita tutt’ altro che traspin3nquilla nella quale, a fianco al genio artistico si è trovata una personalità e un carattere decisamente poco facili che lo hanno portato, il 28 maggio 1606, a macchiarsi dell’ accusa di omicidio.

Eppure la sensibilità e l’ innovazione dell’ artista sono stati tanto grandi da farlo definire uno degli artisti migliori di tutti i tempi che ha regalato a Roma opere di inestimabile valore, imponendosi con uno stile del tutto nuovo per l’ epoca e che ruotava attorno al realismo dei personaggi e al ruolo importante della luce in grado di dare volume e tridimensionalità ai corpi rappresentati.

Le opere sane lo stile di Caravaggio, tuttavia, furono anche al centro di varie polemiche relative al sesso poco definito dei soggetti rappresentati, o all’eccessivo relismo di essi, specie quelli protagonisti di opere religiose dove si riteneva inaccettabile che venissero raffigurati “goffi e sporchi”.

Tra le tante opere che fanno parte del periodo romano, e sono quindi visitabili a Roma, potrete trovare

  • La Vocazione di San Matteo, la prima opera commissionata posizionata all’ interno della chiesa di San Luigi dei Francesivoc.jpg
  • La Conversione di San Paolo, a Santa Maria del Popolo
  • San Matteo e l’Angelo, di nuovo a San Luigi dei Francesi
  • La Madonna di Loreto, presso Sant’ Agostino
  • Bacco Malato e Davide con la testa di Golia, nel Museo di Villa Borghese
  • La Deposizione di Cristo, che trovate ai Musei Vaticani
  • Giuditta e Oloferne, che invece è posto a Palazzo Barberini

Costretto a scappare da Roma perchè ricercato, Caravaggio arriva a Napoli dove continua a dipingere (particolarmente famosa è la Flagellazione di Cristo), per arrivare poi a Malta e in Sicilia con altre opere famose quali la Decollazione di San Giovanni Battista e La Resurrezione di Lazzaro.caravaggio_-_la_flagellazione_di_cristo

Della morte dell’ artista si è scritto tanto, ma la realtà dei fatti non è facilmente interpretabile: saputa la pratica di papa Paolo V per revocare la sua condanna a morte, Caravaggio intraprese un viaggio durante il quale, per circostanze sfortunate, vennero perse le casse con le opere che a Roma gli sarebbero valse la liberazione. Secondo una versione dei fatti Michelangelo ripartì per recuperare le opere ma, giunto a Porto Ercole, morì a causa della febbre alta e di un’ infezione intestinale il 18 luglio 1610 e venne sepolto il giorno dopo in una fossa comune; secondo una diversa ricostruzione Caravaggio venne invece assassinato a Ladispoli.

E’ solo il 16 luglio del 2010 che un’ equipe italiana prova che le ossa trovate in una fossa comune di Porto Ercole mostrano un DNA corrispondente per l’ 85% con quello dell’ artista. Le ossa vennero riconosciute anche grazie al fatto che erano coperte di piombo e mercurio, usati in abbondanza dai pittori del ‘600 per preparare i colori.

Non resta che augurare Buon Compleanno all’ artista che in soli 39 anni ha saputo regalare all’ Italia (e al mondo intero, dal momento che tante sono le opere in mostra nei musei più importanti che esistano) opere di ineguagliabile bellezza e valore che oggi, a distanza di 445 anni dalla nascita dell’ artista, sono più che mai motivo di vanto per Roma e per tutta la Nazione!

 

0 thoughts on “Buon compleanno Caravaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *