Di Tutto e Di Più · Viaggi

Treno o aereo? C’è chi a Roma ci va a piedi!

Che ci crediate o no, non l’ha fatto per non pagare il treno!

m7Per la sua prima volta a Roma, Marco Leone ha pensato a un arrivo molto leggendario: è partito da Saluggia, piccolo paese in provincia di Torino, per arrivare nella Città Eterna…  A PIEDI!

Affascinato sin da piccolo dai viaggi a piedi e dalla natura, Marco cammina m4quotidianamente con i suoi gruppi di fitwalking e la scorsa estate ha deciso di intraprendere la via francigena per tentare la più grande delle sue imprese finora svolte!

Ma andiamo con ordine, partiamo dai dettagli!

  • 870 km totali
  • 23 giorni impiegati
  • 40 km svolti in media al giorno
  • partenza ogni giorno alle 4 del mattino
  • un carretto rinominato Forrest con dentro due magliette e poca acqua

m5Se vi chiedete cosa può spingere una persona a portare a termine un viaggio del genere sappiate che le motivazioni possono essere tante, dalla voglia di avventura, al cammino spirituale- religioso, fino alla ricerca di , ragione che ha spinto Marco ad avventurarsi per strade, campi, ostelli, oratori, boschi e colline distribuiti per mezza Italia!

Certo i momenti di sconforto ci sono stati: metteteci il caldo di agosto, i cani pastori che ti corrono dietro, la mancanza di una segnaletica adeguata in certi punti che ti fa perdere tempo….e capirete che la cosa non è proprio facile come sembra dalle sue foto sempre m2sorridenti!

Ma di fianco ai momenti di sconforto, Marco ha saputo cogliere il meglio da questa esperienza godendosi il silenzio, la natura, le risaie, i temporali e gli arcobaleni, i campi di cipolle e di pomodori, i camosci, i vigneti, le albe e i tramonti, le colline, i laghi e gli incontri con gente proveniente da tutto il mondo.

Proprio gli incontri hanno rappresentato l’ aspetto migliore di questo cammino: “non potete immaginare quanta umanità ci sia nelle persone, tutti sulla strada sono stati pronti m6ad aiutarmi e a dare conforto e ospitalità nei momenti del bisogno!”

Passano i km e, una volta raggiunta Siena, Marco realizza che può farcela: ARRIVERA’ A ROMA! 

Ed effettivamente a Roma ci arriva, sbucando nel parco di Monte Mario e trovandosi all’ improvviso di fronte il Cupolone di San Pietro!

Riuscite a immaginare la soddisfazione e la felicità di uno che dopo 800 km si trova davanti uno spettacolo del genere, tra l’ altro mai visto dal vivo prima?!

m3

Alla domanda “Giunto a Roma cosa ti ha più affascinato?”, la risposta non poteva essere che…”Le strade, che ti danno la possibilità di calpestare una storia millenaria ancora viva!”.

m1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4 thoughts on “Treno o aereo? C’è chi a Roma ci va a piedi!

  1. È un pazzo ma ha tutta la mia ammirazione. In viaggio di più di 800 chilometri a piedi è un esperienza che pochi fanno nella vita, ed è sicuramente un’occasione unica per trovare se stessi.

  2. Hi there, I think your web site may be having
    browser compatibility problems. Whenever I look at your blog in Safari, it looks fine however, if opening in I.E., it has some overlapping issues.
    I simply wanted to give you a quick heads up! Aside from that, excellent site!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *