Di Tutto e Di Più

5 ponti di Roma da percorrere in tutta la loro bellezza

Se le vie di Roma sono tutte affascinanti, dalle più percorse alle più nascoste, i ponti di Roma sono in grado di riportare indietro nel tempo, regalando scorci indimenticabili su cui riempire la memoria di telefoni e macchine fotografiche!

Ve ne consiglio cinque!

PONTE SANT’ANGELO

Anche conosciuto come ponte Elio, ponte di Adriano o ponte di Castello, è un ponte che collega piazza di Ponte S. Angelo al lungotevere Vaticano, a Roma, nei rioni Ponte e Borgo. Le statue di San Pietro, San Paolo e dei tanti angeli vi accompagneranno in uno splendido viaggio verso Castel Sant’Angelo e San Pietro!

Ponte Sant’Angelo

 

PONTE FABRICIO

Anche noto anche come ponte dei Quattro Capi o Pons Judaeorum, è il più antico ponte della capitale esistente nella sua composizione originaria. Misura 62 metri in lunghezza e 5,5 in larghezza.

Ponte Fabricio

Percorrendolo da Lungotevere De’ Cenci arriverete dritti dritti sull’Isola Tiberina!

PONTE CESTIO

Con i suoi 54 metri di lunghezza Ponte Cestio collega l’Isola Tiberina alla sponda destra del Tevere, dove cioè si estende il rione Trastevere.

Ponte Cestio

PONTE MILVIO 

Diventato famoso per i lucchetti con cui le giovani coppie sigillano il proprio amore, Ponte Milvio fu luogo di importanti avvenimenti storici: vi ebbe luogo l’arresto di Tito Volturcio, da cui Cicerone intercettò le lettere che gli consentirono il giorno dopo di denunciare la congiura di Catilina in Senato. Quattrocento anni dopo, nel 312, nelle campagne gravitanti verso il ponte, ebbe luogo la battaglia tra Costantino I e Massenzio nota come battaglia di Ponte Milvio.

Ponte Milvio

PONTE ROTTO

Anche conosciuto come Ponte Emilio (Pons Aemilius), il Ponte Rotto fu il primo ponte in muratura di Roma. Subì danni dalle piene del fiume a varie riprese: nel 1230, 1422e nel 1557. La grande alluvione del 1598 fece sparire tre delle sei arcate e il ponte non fu più ricostruito, assumendo la denominazione di attuale.

Ponte Rotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *